Poggio


Minute viuzze sormontate da alte case


Il seducente borgo medievale di Poggio conserva ancora tutte le caratteristiche suddivisioni degli spazi che quell’epoca ci ha regalato.


Composto da minute viuzze sormontate da alte case, è piacevole perdersi per scoprire suggestivi scorci di grande bellezza.

La piazza principale del paese, interamente rivestita in lastre di granito regala un’incantevole vista sul golfo di Marciana Marina e Capo d’Enfola.

Secondo indiscusso paese rappresentante della storia dell’Isola, Poggio non deluderà il visitatore con la presenza di ben due opere di Giò Pomodoro, uno degli scultori astratti più importanti del panorama del XX secolo, e cioè l’obelisco in piazza Umberto I e la fontana in Piazza San Niccolò.

Due chiese arricchiscono l’abitato, quella di San Nicolò che oltre allo scopo liturgico doveva fungere anche da luogo di difesa, e quella di San Defendente situata al margine più settentrionale del paese e risalente al XVI secolo.

Di particolare pregio storico è anche la Fonte Napoleone, situata a metà strada tra Marciana e Poggio fu resa famosa da Napoleone Bonaparte che ne decantò le proprietà benefiche e curative.

Ottimo punto di partenza dei sentieri per chi desidera vivere la natura rigogliosa e ricca di castagneti.

Poggio è un paese arroccato, una favola bella per chi ancora crede nelle favole, racchiuso da una cinta di monti verdissimi digradanti in un’ampia vallata, da cui sonoro s’innalza il canto di mille uccelli e che in autunno e a primavera si trasforma in una emozionante sinfonia di colori e profumi.

chiesa-san-niccolo