“L’ELOQUIO DELL’ACQUA” - Chiesina di San Liborio 9 Giugno – 31 Agosto

“L’Eloquio dell’Acqua”

Installazione realizzata con tessuti che, attraverso la fotografia, raccontano momenti di Vita, colori, sfumature di Mare e di Terra suggestionate dal Cielo e dai Venti, quali sublimi custodi dell’Arte delle trasparenze e delle rifrazioni irripetibili.

L’opera è un connubio tra due spazi: la Chiesa di San Liborio, da un lato, ove la sacralità dona un’aura d’inviolabilità all’arte visiva esposta, e, dall’altro, lo spazio/tempo della Bellezza … un riflesso, uno scoglio, un’onda capace di contorni intensi, ora vigorosi o più delicati, ma cristallizzati per sempre e resi immortali attraverso lo scatto.

 

LUISA BRANDI

Luisa Brandi (Isola d’Elba 31.12.1962)

Isolana Avvocato Artista; “Felice e fiera di essere Donna.”Questo dice di se’.

Adora la femminilità che esprime delicatezza d’animo, anche se disordinata, purché espressione di un’ eleganza e di un sentire che arriva dal profondo. Inizia a scattare nel 2011, per gioco, ma questa diversa visione del mondo la insegue e la cattura  fino ad imporsi come un reale bisogno. Da qui l’idea di riprodurre su tessuto i colori del mare, delle onde, le rifrazioni di luce che emergono dai fondali come caleidoscopi per renderli immortali cercando, di volta in volta, texture idonee a restituire vitalità a quei colori. E in questa ricerca  la  seta ad esprime il suo sortilegio consentendo di ricreare quella leggerezza e sinuosità che solo il Mare conosce. Il passo successivo è stato la creazione di LALITA: un Fashion Art brand con cui l’artista comincia a realizzare (anche come stylist) le prime creazioni (stole in chiffon di seta e abiti, con una veloce incursione verso le cravatte…bellissime). Il   mood del marchio, dunque, altro non è che Lei e il suo desiderio di ascoltare ed osservare la Natura  quale custode dei colori e delle sfumature più incantevoli e seducenti  che  si possa immaginare.

*****************************************************************************************************************************

“L’Eloquio dell’Acqua”-

Installation made with fabrics that, through photography, recount moments of life, colors, shades of the sea and the land evocated by Heaven and the Winds, as sublime custodians of the Art of transparencies and unrepeatable refractions.

The work is a union between two spaces: the Church of San Liborio, on the one hand, where the sacredness gives an aura of inviolability to the visual art exhibited, and, on the other, the space / time of Beauty … a reflection, a rock, a wave capable of intense contours, now vigorous or more delicate, but crystallized forever and rendered immortal through the shot.